Fabio Preti
Fabio Preti
FABIO PRETI ​
COUNSELOR SCOLASTICO

Dal Lunedi al Venerdi: 09,30 - 18,00

Via A. Manzoni n 216 - Savignano sul Panaro (MO)

339 28 22 359


facebook
gplus
linkedin
youtube

La legge delle vittime!

21/10/2015, 00:56

La-legge-delle-vittime!

La legge delle vittime dice che "non puoi diventare una vittima a meno che tu non conceda a qualcuno il potere di renderti tale".

Copyright di Fabio Preti Via A. Manzoni, 216 Savignano sul Panaro (MO) Cell. 339 2822359

Ultimo aggiornamento 11 febbraio 2019

Sveglia il tuo Talento e libera il tuo Genio!

21/10/2015, 00:56



La-legge-delle-vittime!


 La legge delle vittime dice che "non puoi diventare una vittima a meno che tu non conceda a qualcuno il potere di renderti tale".



La legge delle vittime dice che "non puoi diventare una vittima a meno che tu non conceda a qualcuno il potere di renderti tale". 

Quando affidi il controllo agli altri, diventi un passeggero senza cintura di sicurezza. Occupi il posto accanto al guidatore, che decide dove portarti e quali strade farti percorrere. E quando ciò accade, sei pronto per diventare una vittima. 

La strada per la condizione di vittima passa per la negazione della responsabilità, sia nel senso di assumersi la responsabilità di qualcosa che in quello di farsi carico delle sue conseguenze. 

Gli studenti che non si assumono la responsabilità sono vittime. 

Alcuni di loro sono nati vittime e, invece di cercare di migliorarsi, lasciano le cose come stanno e rinunciano. Secondo questi studenti, tutti hanno la soluzione ai loro problemi, tranne loro stessi. E i loro problemi? Non sono colpa loro. No, è colpa di qualcun altro. 

Invece di guardarsi dentro, essi guardano all’esterno e proiettano la responsabilità su qualche altra entità. Le vittime sono gli studenti che rifiutano di sedersi al posto del guidatore delle proprie vite e vivono sotto una coltre cupa fatta di "loro", riflesso di un atteggiamento alla "io contro di loro". 

Loro mi hanno bocciato. Loro non si sanno spiegare. Loro fanno preferenze. Loro mi hanno preso in giro. Loro non mi capiscono. Loro sono troppo severi. Ecc. ecc.  


1
Create a website